“La nostra storia” di Snapchat è la nuova TV?

La nostra storia - Grammy Awards su Snapchat

La nostra storia è la nuova funzione di Snapchat, che racconta gli eventi più importanti del mondo con gli occhi degli snapchatters. Fino ad oggi, “La nostra storia” ha raccontato grandi eventi come l’attesa e la notte dei Grammy; il Superbowl e gli Australian Open. Hai seguito l’attesa e la premiazione dei Grammy Awards ne La nostra storia su Snapchat? Beh, se non lo avessi fatto, qui sopra trovi alcuni Snap della serata, per mostrarti subito di cosa sto parlando.

Che in casa Snapchat fossero in fermento, lo si era intuito. Dopo i gruppi, le forbici ed i filtri prisma-stylela serie di innovazioni continua introducendo appunto Le nostre storie.

Una delle risposte? Probabile. Si, beh, risposte a cosa? Al calo di numeri registrato dalla piattaforma.

Dopo mesi di salita inarrestabile, pare che Snapchat abbia proprio accusato il colpo delle Instagram Stories, e in seguito si vedrà anche cosa comporteranno le dirette live e tutte le altre novità introdotte da Instagram. Gli utenti più seguiti, i cosiddetti influencer, hanno infatti perso il 40% delle visualizzazioni dei loro video sul social del fantasmino in favore di Instagram Stories, si suppone, ed è quindi naturale che Evan Spiegel, fondatore di Snapchat, debba pensare a qualcosa alla svelta per correre ai ripari.

“La nostra storia” si tratta senz’altro di un’ottima idea, in grado di avvicinare gli utenti della piattaforma ad eventi esclusivi e, perché no, vivere dagli spalti una grande partita, proprio come accaduto agli Australian Open durante il match Federer – Nadal, oppure durante la partita Napoli – Real Madrid. Parlando di eventi “per tutti”, invece, è stata realizzata una versione de La nostra storia anche per San Valentino con coppiette, regali, o depressi single in attesa di San Faustino.

Schermata La nostra storia Snapchat

Il funzionamento è semplice, brutalmente semplice. Se hai familiarità con il social del fantasmino, saprai che, una volta scattata una foto o girato un video, ti si aprono due strade:

  1. Inviarla ad un contatto
  2. Aggiungerla a “La mia storia”

Ecco. Oggi, sotto la voce “La mia storia”, si è appunto aggiunta la voce La nostra storia, che consente di caricare video e foto che parlano di un evento o di uno spettacolo. Hai l’opportunità di mostrare al mondo ciò che stai vivendo e lo spettacolo cui stai assistendo, assieme a tutti gli altri partecipanti.

Ti ricordi l’esperimento e la piattaforma YouReporter, la piattaforma del Corriere della Sera dove gli utenti possono spedire i propri video riguardanti eventi e notizie in generale, filmati dal loro smartphone direttamente sul posto? Ecco, La nostra storia è molto simile a questo, anche se al momento è limitato ad eventi di portata internazionale.

Cosa cambia quindi tra Instagram Stories e “La nostra storia”?

Allo stato dei fatti, poco; questo perché per gli eventi legati al mondo dello spettacolo e della mondanità sono perlopiù retaggio dei giornalisti, quindi le immagini che vediamo nelle raccolte di Instagram Stories e de La nostra storia sono simili tra loro, seppur la funzione di Snapchat mostri contenuti dal taglio più “autentico”.

Per quanto concerne gli eventi sportivi, invece, il punto è tutto per Snapchat. Ammirare un evento dagli spalti ed insieme agli altri tifosi non ha prezzo.

Dove dunque la spunta Instagram Stories? Nel caricamento delle storie e nella loro riproduzione continua. Ad oggi infatti, sia per le storie dei propri contatti, sia per quelle raggruppate all’interno de La nostra storiaSnapchat fa attendere qualche secondo per il caricamento, ed interrompe la riproduzione una volta che una storia è terminata, portando l’utente a dover tappare su un’altra.

Qualche secondo? Poco male. Vero, ma tra “qualche secondo” e “zero”, tu cosa sceglieresti? Durante una colazione, una pausa caffè, o una pausa pranzo, quei pochi secondi tra una storia e l’altra sono fondamentali, quindi è necessario che Snapchat sistemi questo problema, pena il perdere ulteriori visualizzazioni sulla propria piattaforma.

Il margine c’è. Instagram Stories offre una base di utenti decisamente più ampia, ma Snapchat ha ancora il vantaggio di poter offrire chat e filtri come nessun’altra piattaforma fa. La macchina funziona, basterà una serie di correzioni per riportarla in pista?

alessandrodandrea