0

Dentro alla Festa del cinema di Roma 2016

E’ stato Moonlight, di Barry Jenkins, ad aprire la Festa del cinema di Roma 2016 il 13 Ottobre 2016. Un titolo forte, una film di crescita e formazione che racconta di ghetti, di spaccio, di omosessualità, e di crescita, ricalcando un po’la scena hip-hop attuale, che ha abbandonato le proprie vesti da gangster, negli USA, per dedicarsi ad una musica più rilassata e dedicata all’automiglioramento, leggasi Kendrick Lamar. Il protagonista è un ragazzo di colore, Chiron, nato in un quartiere malfamato della periferia di Miami, dove la droga sembra essere l’unica fonte di sostentamento. L’evoluzione e la formazione di Chiron sono sotto la lente della pellicola, ed il ragazzo dovrà confrontarsi non solamente con la realtà terribile in cui conduce la propria esistenza, ma anche con la difficoltà di essere fuori dal coro, con la difficoltà dell’essere la pecora nera, in una città che tollera solamente pecore bianche. La pellicola è tratta dal testo teatrale Moonlight Black Boys Look Blue di Tarell Alvin McCraney, e Moonlight ha già ricevuto il plauso della critica al Toronto Film Festival, oltre che qui a Roma.

Festa del cinema di Roma 2016 - Moonlight

Una scena di Moonlight – Festa del cinema di Roma 2016

I grandi protagonisti alla Festa del cinema di Roma 2016

Grandi film, e grandi protagonisti, in ogni caso, a questa Festa del cinema di Roma 2016, Tom Hanks ne è senza ombra di dubbio il re indiscusso, infatti l’attore è stato protagonista di uno degli Incontri ravvicinati, così come chiamati dall’organizzazione del festival, in cui è stato insignito del premio alla carriera. Non solamente Tom Hanks, perché a giocare un ruolo importante, e a parlare della propria filmografia sarà anche Oliver Stone, il cui film Snowden, biografia delle vicende dell’arcinoto white hacker della CIA, è in concorso ed è possibile vederlo proprio questa sera. Altri grandi protagonisti poi Roberto Benigni, Renzo Arbore, Viggo Mortensen, protagonista del film Captain Fantastic di Matt Ross, e Maryl Streep.

Snowden - Festa del cinema di Roma 2016

Snowden vero vs Snowden finto – Festa del cinema di Roma 2016

I grandi omaggi alla Festa del cinema di Roma 2016

E’ anche un anno di grandi omaggi al Festa del cinema di Roma 2016, primo su tutti quello dedicato a L’armata Brancaleone, film uscito il 7 aprile 1966 e che quest’anno compie quindi 50 anni, che verrà proiettato gratuitamente il 22 ottobre presso la Casa del cinema. Altro omaggio è stato dedicato ad Alberto Sordi e alla sua pellicola Fumo di Londra, uscita 50 anni fa, e prima pellicola che vedeva Sordi impegnato alla regia; e per chiudere un omaggio a Gregory Peck, nel centenario della sua nascita, con la proiezione gratuita di Roman Holiday, nell’eccezionale cornice di Piazza di Spagna, il 18 ottobre.

L'armata Brancaleone

L’ armata Brancaleone compie 50 anni – Festa del cinema di Roma

Tornando a parlare dei film in concorso, non possiamo non citare The birth of a nation, che muove i propri passi nelle piantagioni grazie a Nat, oratore del popolo nero, che si rende conto di come non basti un bel sermone a cambiare la condizione del proprio popolo; da seguire poi Land of the little people, che racconta le vite di 4 ragazzi abbandonati a se stessi nel cuore di Israele e rimasti orfani, in senso lato, a causa della guerra.

Gli italiani in gara alla Festa del cinema di Roma 2016

E gli italiani? Tra gli italiani in gara troviamo Sole cuore amore di Daniele Vicari, che racconta la storia di due amiche fraterne, Eli e Vale, che differiscono in ogni cosa, meno che nell’affetto l’una per l’altra, e nelle difficoltà che si trovano a sperimentare. Quindi Naples ’44, di Francesco Patierno, curiosa storia di un ufficiale dell’esercito americano che, finita la guerra, si dedica alla scrittura. L’amore per la città che aveva liberato, però, lo riporta per le vie del capoluogo partenopeo, facendogli rivivere storie e racconti dei giorni andati, e sperimentando la Napoli del presente. Da non dimenticare poi 7 minuti, di Michele Placido, che racconta il complesso mondo del lavoro del presente, fatto di inganni, compromessi e mancate garanzie, pena il licenziamento in tronco.

Insomma, tanti gli eventi e le proiezioni ancora da seguire. Commenta qui sotto con i film che avete visto o che vorreste avuto vedere alla Festa del cinema di Roma 2016!

Vuoi leggere qualcos’altro di cinema? Lo sapevi? Fuocoammare è il candidato italiano agli Oscar 2017!

Alessandro D’Andrea

Ascolta il podcast:

alessandrodandrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.