0

aNobii, il social di libri e lettori

Il social del momento è aNobii, tutti le persone che segui sono iscritte e hanno un profilo…si, beh, ma che cos’è? E come funziona aNobii? Ok, magari non tutte tutte, ma quelle che amano il libri e la lettura di certo. E tu ami i libri? Ami la lettura? Allora questo è il tuo social network, la community in cui sentirti finalmente a casa.

Cos’è aNobii? La sua storia (travagliata)

aNobii è nato nel 2006 ad Honk Kong, ed è la prima e vera community dedicata ai lettori, il social network dei libri. Il nome deriva dall’Anobium Puntatum, un piccolo insetto che si nutre della polpa del legno. Nei paesi anglosassoni, infatti, il termine Anobii indica, in senso lato, il topo di biblioteca. In Italia non va male, e riscuote un discreto successo, ma l’aumento del numero di utenti della piattaforma fa sorgere i primi problemi: rallentamenti, instabilità nell’esperienza utente e difficoltà di accesso, che hanno comportato un grande numero di abbandoni della piattaforma. Tutto finito? Per nulla, infatti il 2 marzo 2011 viene annunciata una grossa novità: aNobii è acquistata da un’azienda partecipata di diverse ditte importanti nell’ambito dell’informatica, e vengono annunciate diverse novità. Alcune migliorie, come la maggiore integrazione social, vengono portate a termine, mentre altre, come la creazione di una piattaforma di vendita di libri ed ebook, non vengono mai portate a termine, o solo parzialmente. La piattaforma non riesce a riprendersi dall’emorragia causata dalla forte perdita di pubblico di qualche anno prima, e attraversa un brutto periodo, fino all’acquisto della piattaforma da parte del gruppo Mondadori nel marzo 2014

anobii

Come funziona aNobii? Cosa fa?

Anobii permette di avere la propria biblioteca virtuale, indicando quali libri si è letto, quali si sta leggendo, e quali ancora invece sono nella nostra lista dei desideri. L’interfaccia non è propriamente user-friendly, ma basta un po’di tempo ed un pizzico di curiosità per scoprire tutte le funzionalità che questo social ha da svelare. Si comincia dallo Stream, la schermata in cui scorrono tutti i libri aggiunti dalla community e dai nostri amici. A fianco c’è l’opzione per selezionare la libreria dell’utente. Tramite “La mia libreria” sarà possibile aggiungere i libri che si ha avuto il piacere di leggere, o quelli in lettura, e aggiungerne una recensione con una scala da 1 a 5 punti, oltre che una recensione scritta. Curiosa poi la voce Classifiche. Anobii infatti fornisce le classifiche dei libri più popolari degli ultimi 7 giorni della community, un’occasione per scoprire qualche libro nuovo. Infatti Anobii, come ogni buon social network, serve proprio a questo: a scoprire nuovi libri, oltre che a condividere e consigliare un’opera imperdibile. Tutto in questa piattaforma rende semplice scoprire nuove opere, e altrettanto fanno Gruppi e Collezioni. I gruppi raccolgono gruppi di utenti, mentre le collezioni sono collane o raccolte di libri create da utenti della community.

Anobii è il social per chi ama la lettura e la letteratura, è il social network dei libri. Pensi possa piacerti? Allora vai qui e apri il tuo profilo aNobii!!

alessandrodandrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.